25/03/2019

I3P potenzia l'accordo con EuroIncNet per fare Open Innovation in Europa

EuroIncNet riunisce i migliori incubatori europei in un network che offre programmi di soft landing e iniziative di Smart Brokerage con grandi corporate.

Cos'è l'Open Innovation?

L'Open Innovation è un approccio all’innovazione in base al quale le imprese si basano anche su idee, risorse e competenze tecnologiche che arrivano dall’esterno, in particolare da startup, università, enti di ricerca, fornitori e consulenti, per affrontare i processi della digital transformation o quelli innovativi in generale. 

Secondo Chesbrough - autore del saggio "The era of open innovation" (2003) -  il paradigma della “closed innovation”, ovvero l’innovazione dentro l’impresa, non poteva più bastare nonostante i timori delle aziende di non essere più gli unici “proprietari” delle invenzioni e i legittimi tentativi di tutelare le proprie proprietà intellettuali.


Come si fa Open Innovation?

Le modalità pratiche con cui si fa open innovation sono: gli accordi inter-aziendali, il sostegno economico a competizioni per startup, gli hackathon, l’acquisizione, da parte di grandi corporation, di startup innovative, la partnership con università, centri di ricerca e incubatori per innovare su specifici settori. Con l'obiettivo di fornire alle startup e alle grandi aziende dei canali di comunicazione anche a livello Europeo, nasce EuroIncNet.


EuroIncNet, il network per fare open innovation in Europa

EuroIncNet è un'iniziativa dell'UIC che riunisce in un network alcuni dei migliori incubatori di imprese in Europa, secondo i criteri di UBI Global. 

La partnership mira ad aumentare la capacità delle aziende incubate di entrare nel mercato europeo, attraverso programmi di soft landing e iniziative di Smart Brokerage con grandi corporate. I cinque incubatori di imprese che fanno attualmente parte della rete sono SetSquared nel Regno Unito, INiTS in Austria, Imec in Belgio, I3P in Italia e UIC in Svezia.

L’accordo raggiunto darà la possibilità alle startup di avere accesso a clienti selezionati di rilevanza nazionale e internazionale, intermediati da tutti e cinque gli incubatori. A breve il network si arricchirà con l’ingresso di altri tre nuovi partner.

 

Fonti: EconomyUp, UIC.


Share