Innovation and I3P don't stop!

I3P's consultants are at your disposal
also in Smart Working!

You can contact us:

By email:

info@i3p.it

By phonecall:

011 090 5127

English

09/12/2020

Premio Nazionale Innovazione 2020: U-Care Medical vince il Premio Life Sciences

Startup

Dopo la vittoria alla Start Cup Piemonte e Valle D’Aosta 2020, la startup pre-incubata in I3P viene premiata a livello nazionale per il suo innovativo progetto in ambito medtech.

Responsive image

Al termine di una maratona online che ha consentito di portare il valore dell’innovazione, del digitale e della ricerca ad un pubblico più vasto del solito, venerdì 4 dicembre 2020 a Bologna sono stati nominati i vincitori della 18° edizione del Premio Nazionale per l’Innovazione (PNI).

Quest'anno, la più grande e capillare business plan competition italiana è stata ospitata dall’Università di Bologna e da Almacube. I vincitori sono stati selezionati, tra le 16 superfinaliste già vincitrici delle 14 Start Cup regionali, da una Giuria composta da esponenti del mondo dell'impresa, della ricerca universitaria e del venture capital. Il montepremi complessivamente erogato lungo l'intero percorso, dalle competition regionali alla sfida finale, ammonta a 1,5 milioni di euro: circa 500.000 euro in denaro e 1 milione in servizi, offerti dagli Atenei, dagli incubatori soci di PNICube e dal suo vasto ecosistema di supporto all’innovazione imprenditoriale.

Tra i vincitori del PNI 2020, e del relativo assegno di 25mila euro, c'è U-Care Medical, startup targata I3P arrivata all'evento finale dopo essersi aggiudicata la Start Cup Piemonte e Valle D’Aosta. U-Care Medical ha ricevuto il Premio Life Sciences, dedicato ai progetti di miglioramento della salute delle persone, grazie alla sua tecnologia per la diagnosi precoce dell’insufficienza renale acuta, di cui soffre circa il 40% dei pazienti ricoverati in terapia intensiva. La startup sta sviluppando un innovativo dispositivo medico in grado di prevederne l’insorgenza, con cui raggiungere una riduzione dei costi per il sistema sanitario e una maggiore probabilità di salvare vite umane.

Si tratta di una combinazione di sensori e algoritmi AI – dice il CEO Andrea Ancona - Un hardware non invasivo per il monitoraggio della diuresi del paziente, dotato di un algoritmo di intelligenza artificiale, di proprietà U-Care, che ne analizza il trend, consentendo al medico di prevedere episodi di insufficienza renale fino a 12 ore prima che accadano”.

U-Care Medical ha inoltre vinto anche il Premio Speciale G-Factor. Assegnato dall'incubatore-acceleratore di startup e spin-off life science di Fondazione Golinelli, questo riconoscimento consiste in un premio in denaro di 3.500€ e nell'accesso diretto all'ultima fase di selezione della Call For Innovation 2021 - Life Science & Digital Health, la quale prevede una serie di incontri one-to-one con esponenti del mondo scientifico, industriale e del venture capital.

Un’edizione, quella 2020, che ci ricorda l’importanza e il ruolo della ricerca e quanto possa essere decisivo il suo contributo nel dare risposta ai grandi temi del nostro tempo", ha dichiarato Alessandro Grandi, presidente di PNICube. A margine dell'evento, il presidente CCIAA di Bologna, Valerio Veronesi, ha commentato: «Dal confronto nascono le idee, le opportunità, le novità. Mai come in questo periodo abbiamo bisogno di nuove soluzioni e di un cambio di prospettiva."


Rassegna stampa        

Premio nazionale per l'innovazione: i piemontesi di U-Care vincono nella categoria delle Scienze biomedicali


Share